Frazione di Rapolano, ma comune autonomo fino al 1777, il borgo di Serre si appoggia ad un colle che domina la valle e fu utilizzato dai nobili senesi come castello fortificato "a guardia" dei terreni agricoli sottostanti; questo ruolo si rafforzò con la donazione di poderi e terreni che i Piccolomini fecero nel 1297 all'Ospedale di Santa Maria della Scala di Siena, dando inizio alla storia della Grancia, centro di controllo e di deposito dei prodotti della zona.
La parte più alta del paese, il Cassero, vede i due poteri l'uno di fronte all'altro contrapposti: il Castello e la Chiesa di San Lorenzo.
Rimane fuori dall'intreccio tortuoso di viuzze del centro storico la Chiesa di Sant'Andreino, la più antica del paese, bell'esempio di stile romanico.
I dintorni offrono scorci e borghetti notevoli, come quello di San Gimignanello, castello riconosciuto dal 1022, molto ben conservato.

Fonte Primamedia Editore